Cagliari, svaligiata l’auto di un’orafa: “Valigia e documenti rubati a pochi metri da casa”

Il furto nella notte, la Citroen di Angela Sanna, parcheggiata in via Sant’Anania, aperta dai ladri: “Assurdo, non c’è nessun segno di scasso. Hanno pure sgraffignato la copertina utilizzata da mia figlia sin da quando è nata: chiunque abbia visto qualcosa mi chiami, rivoglio ciò che mi è stato rubato”.

Hanno agito nel cuore della notte, riuscendo ad aprire una delle portiere della Citroen di Angela Sanna, orafa artigiana cagliaritana, parcheggiata in via Sant’Anania, nel rione di Genneruxi, e scappando con “una valigia con i vestiti della mia bambina, un portamonete pieno, dei documenti importanti e, addirittura, la copertina utilizzata dalla mia piccola sin da quando è nata”, racconta la donna, che ha fatto l’amara scoperta poco dopo l’alba. La sua macchina era parcheggiata “davanti alla mia abitazione”. Nessuno, a quanto pare, ha visto nulla. E c’è anche un particolare decisamente curioso: “Nessun segno di scasso. La vettura ha la chiusura centralizzata, penso che i ladri abbiano utilizzato chissà quale strumento per riuscire ad aprirla”, prosegue l’orafa. Le prime verifiche, effettuate nella zona, non hanno portato a nessun risultato. Valigia ed effetti personali sono finiti chissà dove, portati via da uno o più malviventi.
“Ma nella via c’è una palestra, voglio capire se le telecamere abbiano ripreso il furto”, dice Angela Sanna. “Intanto, chiedo una grossa mano d’aiuto: se qualcuno avesse visto qualcosa mi chiami, in qualunque momento, al +393472213498”.


In questo articolo: