Cagliari, sos dei cittadini disperati: “Senza case, dormiamo in auto”

La lettera aperta di un gruppo di cittadini dei quartieri popolari: “Noi, da 8 anni in attesa di una casa popolare, sfrattati e senza un tetto. La geste sta dormendo ovunque, in strada e nelle macchine abbandonate, c’è disperazione vera”

LETTERA APERTA E FIRMATA 

Siamo un gruppo di cittadini che da anni aspettano un’assegnazione di casa popolare a Cagliari. C’è gente in lista d’attesa da oltre 8 anni, e questa città non costruisce case per gli aventi diritto, non fanno più il bando dal 2009. Cagliari  è una vergogna.

Poi c’è un’altra cosa: hanno sfrattato la gente dall’ex scuola di via Flumentepido a dicembre in fretta e furia per fretta di costruire abitazioni, e invece ad oggi e recintata per pericolosità “abbandonata”, non si capisce sè il comune “assessori o consiglieri” fanno tutto questo per pubblicità oppure pensano veramente ai cittadini? Durata lavori 720 giorni, ma in quale anno iniziano?

La gente sta dormendo ovunque in macchine abbandonate e nella strada. Veramente noi scriviamo a voi alla vostra buona redazione di Casteddu Online, fate molto bene il vostro lavoro e vi ringraziamo di tutto, sperando che qualche politico si metta una mano nella coscienza perchè la casa è un diritto di tutti.


In questo articolo: