Cagliari, sorpreso a spacciare minaccia di accoltellare un carabiniere

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Cagliari ieri sera hanno arrestato in flagranza un pregiudicato extracomunitario del Gambia, di 20 anni, per i reati di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, porto di armi abusivo, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Cagliari ieri sera hanno arrestato in flagranza un pregiudicato extracomunitario del Gambia, di 20 anni, per i reati di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, porto di armi abusivo, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

E’ accaduto nel tardo pomeriggio quando i militari, transitando nei pressi di piazza del Carmine, hanno notato strani atteggiamenti tra due extracomunitari che poco dopo si sono allontanati in direzione di via isola Tavolara. Osservati a distanza dal personale operante, i due hanno cominciato a suddividersi una consistente quantità di stupefacente. Subito uno dei due giovani stranieri si è dato alla fuga in direzione di viale Trieste, mentre l’altro ha iniziato una violenta colluttazione con un militare, minacciandolo ripetutamente con un coltello a serramanico di 15 cm;  il richiedente asilo è stato immobilizzato dai due carabinieri e ammanettato. Condotto presso gli uffici del comando provinciale, il giovane è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di oltre 10 g di hashish suddivisa in dosi, due telefoni cellulari probabili provento di furto e oltre 100 € in contanti.

Oggi il processo per direttissima.



In questo articolo: