Cagliari, “Harry Potter day per rilanciare il commercio a Is Mirrionis e a San Michele”

L’assessore al Turismo Sorgia replica alla leader dell’opposizione in consiglio comunale: “Nessuno ha mai affermato di poter rilanciare il Turismo cittadino con Harry Potter che è stata però un’occasione per rilanciare il commercio e rivitalizzare quartieri periferici, troppo spesso dimenticati in precedenza. Ed è stato un successo”

“ A noi “Harry Potter” (la magia e la bella aria respirata nel corso delle tante iniziative organizzate quest’anno nel corso delle festività che hanno visto l’apprezzamento di migliaia e migliaia di persone), alla consigliera Ghirra cediamo volentieri i “babbani”.”, così l’assessore al Turismo Alessandro Sorgia replica alla consigliera Francesca Ghirra dei Progressisti che, in un post su Facebook più ampio in cui ha attaccato l’esecutivo di Truzzu l’aveva stuzzicato sul Potter Day.

“Premetto che la “Harry Potter day”, giunta alla terza edizione  è stata un’occasione, per una precisa scelta politica, per rilanciare il commercio e rivitalizzare quartieri periferici come Is Mirrionis e San Michele, troppo spesso dimenticati in precedenza, così come avvenuto in altre parti della città”, aggiunge l’assessore, “Abbiamo infatti voluto aiutare e dare il giusto rilievo a quartieri che oggi evidenziano i medesimi problemi delle due precedenti edizioni della medesima manifestazione, che non sono state invece ahimè prese minimamente in considerazione ai tempi di quando la consigliera Ghirra sedeva nei banchi della Giunta. Noi ci abbiamo invece creduto e scommesso da subito, e la risposta non la do io, ma la da la grandissima partecipazione di pubblico che ringrazio per l’affetto dimostrato.

Nessuno ha mai affermato di poter rilanciare il Turismo cittadino con Harry Potter: probabilmente la consigliera Ghirra non era attenta e distratta da altre questioni: ho semplicemente voluto evidenziare che il nostro obiettivo per l’avvenire è quello di creare il maggior numero di eventi a vario titolo al fine di poter essere un grande richiamo turistico.

Tranquillizzo comunque la consigliera Ghirra, evidenziandole che stiamo lavorando su come rilanciare il turismo cittadino, l’intero commercio e le attività produttive in genere: ci dia un po’ di tempo.

Per il momento ci accontentiamo, dopo circa 5 mesi e mezzo di insediamento di questa Giunta comunale, di avere reso ai cittadini cagliaritani, ai turisti ed ai visitatori in genere, una città magica con le sue luminarie, gli alberi di Natale, i Presepi, i Mercatini,  le varie e tante animazioni nelle strade del commercio e nei mercati cittadini, le numerosissime manifestazioni in città etc., etc.,  etc.,  ….. e se ce lo permette la consigliera Ghirra anche con Harry Potter, non a caso il più famoso mago del mondo”.


In questo articolo: