Cagliari, aiuto ai senzatetto e ai disabili: accordo tra Comune e Ats

Contrastare la grave emarginazione, realizzare il programma per il “Dopo di noi” e per la “Vita indipendente delle persone con disabilità”. Tutto nel protocollo d’intesa tra Comune di Cagliari e l’ ATS – ASSL Cagliari

Contrastare la grave emarginazione, realizzare il programma per il Dopo di noi e per la “Vita indipendente delle persone con disabilità”. Tutto nel protocollo d’intesa tra Comune di Cagliari e l’ ATS – ASSL Cagliari. Prosegue il lavoro interistituzionale finalizzato a coordinare in modo efficace risorse e obiettivi, per migliorare la qualità dei servizi ai cittadini e alle cittadine.

Ieri la Giunta comunale, su proposta dell’Assessore Marras, ha approvato lo schema di Protocollo d’intesa tra Comune di Cagliari e l’ ATS – ASSL Cagliari. Questa nuova intesa si propone di realizzare la Progettazione integrata di interventi innovativi a valenza sociosanitaria per l’inclusione sociale, e l’organizzazione della presa in carico delle persone in condizioni di fragilità in risposta ai bisogni complessi socio-sanitari.

Anche in questo caso è evidente la forte la convergenza tra la ASSL Cagliari e il Comune per dare attuazione ad un piano di lavoro integrato, fondato su una strategia di lavoro, nel sociale e nel sociosanitario, concertato e partecipato.

L’impegno delle due Istituzioni, evidenziano l’assessore Marras e il direttore dell’Area sociosanitaria di Cagliari, Luigi Minerba, renderà possibile concretizzare una sinergia efficace nel lavoro con e per le persone, per esempio nel contrasto della grave emarginazione, nel realizzare il programma per il Dopo di noi e per la Vita indipendente delle persone con disabilità, e di numerose altre iniziative per far crescere l’ inclusione sociale nella nostra città.