“Cagliari senza parcheggi, ecco perchè la città è più povera e i cittadini si stressano al volante”

La lettera aperta della lettrice Federica a Casteddu Online: Per quale motivo l’amministrazione continua senza sosta ad eliminare parcheggi e non realizza spazi dedicati? Cosa c’è di più importante della voce dei cittadini ? Non ascoltare l’esasperazione di chi per lavorare deve spostarsi in macchina?”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Eliminare i parcheggi vuol dire togliere un servizio essenziale ai cittadini, sopratutto in zone nevralgiche come il centro città o il poetto.
Vivere perennemente nel traffico e dover cercare parcheggio crea uno stress psicofisico non indifferente.
Cagliari città bella bellissima sta diventando invivibile perché oltre ad avere un cantiere in ogni spazio nevralgico della città si sta impoverendo di un servizio importante, quale il parcheggio pubblico.
Per quale motivo l’amministrazione continua senza sosta ad eliminare parcheggi e non realizza spazi dedicati? Cosa c’è di più importante della voce dei cittadini ? Non ascoltare l’esasperazione di chi per lavorare deve spostarsi in macchina o con il furgone in più punti della città, di chi va a fare la spesa e torna a piedi carico di buste perché se sposta l’auto non troverà più quel parcheggio, di famiglie che devono accompagnare i bambini. Per non parlare dei parcheggi disabili, troppo pochi e quasi sempre occupati.
Per Una persona disabile, fare spostamenti in più punti della città è diventato non solo difficoltoso ma a volte impossibile. L’altro giorno mio padre disabile ha tentato di fare qualche commissione in centro, ma non avendo trovato un parcheggio libero sia a pagamento che per invalidi nelle vicinanze delle varie destinazioni, deluso e sconfortato è rientrato a casa.
Per I più fragili la mancanza di parcheggi si sta tramutando in una vera e propria barriera architettonica.
Se penso agli ultimi 7 anni, sono stati eliminati parcheggi in: via Sassari, piazza Garibaldi, piazza Gramsci, corso Vittorio Emanuele, Marina, via Roma, Poetto, via della pineta, via San Lucifero, Vico di Logudoro, viale regina margherita, via Dante, viale regina Elena, via Liguria, via is mirrionis, via dei giudicati, via sonnino, via Alghero viale sant’Avendrace e in tante altre ancora, e hanno chiuso il parcheggio del cis, il multipiano di via Cesare Battisti e a breve devono eliminare altri parcheggi al poetto e in viale Merello.
Perché promettono parcheggi ma nella pratica li tolgono e con questa amministrazione li eliminano selvaggiamente senza un criterio e senza pietà ?
Quante strutture o aree dedicate sono state realizzate per venir meno a questi disagi e disservizi? Nessuna.
I parcheggi sono beni pubblici funzionali a fruizione della collettività, la mancanza porta disservizi urbani e gli utenti sono costretti a sostare irregolarmente compromettendo anche la fluidità del traffico.
Io da cittadino in primis confido in una pronta risoluzione del problema da parte dell’amministrazione comunale ma in caso contrario sarebbe opportuna una petizione o una class action.
F.


In questo articolo: