Cagliari, scritta choc contro i militari a Monte Claro: “Assassini”

Il maxi insulto sul muro nell’entrata di via Cadello, la rabbia di Marco Fanari (FdI): “C’è chi definisce assassini chi garantisce la nostra sicurezza e che, versando sangue, ha permesso di vivere in uno Stato democratico anche a certi ‘personaggi'”

La scritta è bella grande, ed è un’offesa. “Militari=Assassini”, queste le due parole choc scritte, a caratteri cubitali, in uno dei muri dell’entrata di via Cadello del parco cagliaritano di Monte Claro. Un’azione, molto probabilmente, compiuta col favore delle tenebre, visto che è stata fatta in una strada frequentata ogni giorno da migliaia di sardi. A fotografare l’insulto è stato il consigliere della Municipalità di Pirri di Fratelli d’Italia, Marco Fanari: “Da qualche giorno all’ingresso principale del parco di monte Claro è in bella mostra questo scrittone d’autore dal chiaro contenuto offensivo e diffamatorio. Non so di chi sia la mano di questo vile gesto ma è assolutamente chiara ed evidente la matrice”.

 

“Ci dai degli assassini, gli stessi che tutti i giorni, spesso lontani dalle nostre famiglie e dai nostri affetti, ti garantiscono la sicurezza e un sonno sereno. Gli stessi assassini che col loro sangue, hanno permesso e garantito nei decenni che personaggi come te vivano in uno Stato libero, sovrano e democratico”.