Cagliari scende in piazza e chiede “Verità per Giulio Regeni”

Anche Cagliari scende in piazza nel giorno della Liberazione, per tenere alta l’attenzione sull’omicidio Regeni.

Nel giorno della Liberazione Cagliari scende in piazza e chiede Verità per Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano torturato, massacrato e ucciso in Egitto. Per non permettere che la verità cada nell’blio e presto si faccia luce su quanto accaduto. L’incontro alle 9:30 in piazza Garibaldi, qui verranno distributi 50 cartelli con la scritta verità per Giulio e si marcerà per le vie della città.

Il programma:

Lunedì 25 aprile 71° anniversario della Liberazione dal nazifascismo.
Al mattino la manifestazione che partirà da piazza Garibaldi alle ore 9.30 (il ritrovo è fissato per le 9.00), farà sosta al Parco delle Rimembranze di via Sonnino e (breve) in piazza E. Lussu per terminare poi in Piazza del Carmine con le musiche e gli interventi degli studenti.
La sera, alle 20.30, il concerto dei Ratapignata e dei Signor Palomar: saranno allestiti dei tavolini di ANPI, Associazione Don Chisciotte, Unica 2.0, Eureka, Associazione Gramsci e UAPS. L’evento è organizzato dal Circolo Sel Sergio Atzeni.


In questo articolo: