Cagliari, scarpe volanti nel Corso: “La moda dello shoefiti”

Da tennis o eleganti, da uomo o da donna, dilaga in città ma moda delle scarpe attaccate ai fili della corrente. Ma, a volte capita l’imprevisto: “Il vento ha fatto cadere un paio di ciabatte che hanno sfiorato una signora”

La nuova moda che “prende piede”, nel vero senso della parola, anche a Cagliari? Lo shoefiti. Scarpe, di tutte le misure e di tutte le marche, da uomo o da donna, sportive o eleganti, appese ai fili elettrici. In città sono varie le zone nelle quali, chissà chi, ha inaugurato questa nuova curiosa tradizione. Il Corso Vittorio, in tal senso, è antesignano. Anche dopo il restyling pedonale, infatti, gli operai hanno lasciato in più punti dei fili elettrici, fissati alle pareti dei palazzi. E le scarpe abbondano. Ma, a volte, capita l’imprevisto. A raccontarlo è l’ex senatore Piergiorgio Massidda: “Oggi nel Corso Vittorio ho dovuto soccorrere una signora. Infatti il vento ha fatto cadere due ciabatte dal cavo elettrico e queste cadendo di piatto hanno sfiorato la malcapitata ed emesso un rumore che sembrava uno sparo. Per lo spavento la signora ha avuto un malore e ,dopo essersi ripresa , ha esternato a viva voce le sue considerazioni su questa nuova moda e i suoi coloriti auguri per gli ‘artisti del lancio'”. 

” Forse è meglio che non li riporti”, commenta, ironicamente, Massidda.


In questo articolo: