Cagliari, salasso per noleggiare l’auto all’aeroporto: “Anche 1319 euro contro i 544 di Catania”

Stesso modello e stessi giorni di noleggio, 15. La differenza, enorme, sta nel prezzo: “Assurdo, i turisti che arrivano in aereo spendono già tanti soldi: la Regione faccia qualcosa”

Il noleggio di un’auto all’aeroporto di Elmas? Può arrivare a costare anche sino a ottocento euro in più rispetto ad altre città. E per lo stesso periodo di tempo. Quindici giorni, una Fiat 500 tra le mani, con tutti gli optional: chilometraggio illimitato, pieno di carburante, cancellazione gratuita, assicurazione contro il furto, modificazioni gratuite e assicurazione Casco. A Elmas il costo è di 1319,89 euro. A Catania, invece, è possibile cavarsela con 544,50 euro. Una differenza molto grossa, che non è scappata dai radar dell’Adiconsum. Il suo presidente regionale, Giorgio Vargiu, spiega che le segnalazioni, soprattutto nell’ultimo periodo, non sono mancate: “Soprattutto da turisti, ci hanno contattato anche attraverso la nostra pagina Facebook. Sono prezzi assurdi e fuori mercato. Per quale motivo il costo dev’essere così elevato rispetto ad altre città? Non abbiamo preso a esempio solo Catania”, osserva Vargiu. “Si tratta di un ulteriore impedimento per l’arrivo di persone, già ci sono i costi legati ai trasporti, navali e aerei. Se, poi, chi arriva all’aeroporto deve anche affittare un’auto a questi prezzi, tutto diventa veramente complicato”.

 

“Solo il trasporto può arrivare a costare quanto una vacanza in Grecia o in Spagna, se ci si mette anche il noleggio meglio le Hawaii o altri paradisi”, commenta Vargiu. Che chiede un intervento da parte delle autorità: “La Regione, ma anche l’autorità nazionale dei trasporti e il ministero, oltre all’autorità nazionale garante della concorrenza e del mercato”.


In questo articolo: