Cagliari, rivoluzione Marina Piccola: parco sportivo, spazio eventi e metro

Sì al Distretto velico. Nuovo look per piazza Arcipelaghi porta d’accesso al Poetto. Arriva anche un centro servizi con, aule didattiche, centro di educazione ambientale e un parco sportivo con tutte le connessioni ciclopedonali e il progetto del verde urbano

Spazio eventi, parco ambientale e fermata della metropolitana per il Poetto. E nuovo look per piazza Arcipelaghi l’accesso al lungomare Poetto e al futuro Distretto velico di Marina Piccola. Presentata oggi in commissione urbanistica la variante urbanistica in adeguamento al PPR finalizzata alla realizzazione del distretto degli sport velici nel comparto di Marina Piccola in un’area con elevatissima qualità ambientale e paesaggistica, snodo tra il promontorio della Sella del Diavolo e il parco Molentargius Saline Poetto.

Obiettivo primario sarà la possibilità di riqualificazione degli spazi pubblici e la dotazione di servizi adeguati per l’attività sportiva. “Integrerà la fermata della metropolitana di superficie in viale Poetto e la sistemazione delle aree di parcheggio e la retrostante area verde a parco”, spiega Matteo Lecis Cocco Ortu, Pd, presidente della commissione Urbanistica, “fulcro dell’intervento sarà la risistemazione di piazza Arcipelaghi che rappresenterà lo snodo tra la passeggiata di Marina Piccola e l’accesso al lungomare Poetto pedonale”.

Verranno ascoltati i concessionari (gestori del porticciolo, Laga Navale e Yacht Club) per rispondere alle attuali criticità di fruizione “ difficoltà di relazione con l’acqua attraverso una riorganizzazione delle aree che offrirà migliori servizi alle  attività sportive operate dai sodalizi”, prosegue Cocco Ortu, “un articolato progetto guida accompagnerà la possibilità di realizzare un centro servizi baricentrico e collegato con piazza Arcipelaghi, uno spazio per eventi, aule didattiche, un centro di educazione ambientale e un parco sportivo con tutte le connessioni ciclopedonali e il progetto del verde urbano. Oggi una prima illustrazione al consiglio comunale a cui seguiranno nei prossimi giorni gli incontri con tutti i portatori di interesse per la trasformazione di questa importante parte della nostra città, che sugli sport velici sta giustamente puntando sempre di più”.