Cagliari, ristorante evade le tasse: in due anni sottratti al Fisco 330mila euro

Ancora una brillante operazione della Guardia di Finanza in materia di evasione fiscale

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Muravera hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di un’impresa operante nel settore della ristorazione, con sede a  Cagliari.

L’input operativo scaturisce nell’ambito di una preliminare attività di controllo del territorio coniugata da una pregnante attività informativa e da una successiva attività di riscontro dei dati estrapolati dalle banche dati in uso al Corpo.

L’azione dei Finanzieri è stata orientata alla verifica del corretto inquadramento giuridico dell’impresa e dei conseguenti adempimenti di natura contabile e tributaria da esso derivanti. L’opera di ricostruzione del reddito, è stata effettuata analiticamente, attraverso l’esame della documentazione contabile, extra-contabile reperita durante le fasi ispettive.

Le operazioni di verifica hanno permesso di appurare che il soggetto controllato, non ha presentato, per le annualità di imposta 2017 e 2018, le dovute dichiarazioni fiscali qualificandosi, pertanto, quale evasore totale, occultando al Fisco ricavi per complessivi 332.723 euro ed evadendo l’IVA per oltre 7.274 euro.

Anche quest’ultimo intervento si inserisce nel più ampio ed articolato proscenio di attività puntualmente indirizzate al contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza tra imprese, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti.

 

 

 

 


In questo articolo: