Cagliari, via i rifiuti dalle grotte: ripulite le cavità sotterranee di Sant’Elia, San Michele e Tuvixeddu

“É un atto di volontariato necessario per tutelare e far rispettare l’identità di Cagliari, i suoi monumenti sotterranei e che consentirà presto di rendere fruibili  opere sotterranee scavate nella roccia, nascoste sotto strade, piazze urbane e colline” afferma Bruno Casanova, del Gruppo cavità cagliaritane

Una maxi operazione di pulizia nella Cagliari sotterranea, è stata portata al termine oggi dall’associazione Gruppo speleo-archeologico Cavità Cagliaritane e dai volontari della web community Sardegna Sotterranea, in collaborazione con il Comune di Cagliari.
“É un atto di volontariato necessario per tutelare e far rispettare l’identità di Cagliari, i suoi monumenti sotterranei e che consentirà presto di rendere fruibili  opere sotterranee scavate nella roccia, nascoste sotto strade, piazze urbane e colline” afferma Bruno Casanova, alla guida del sodalizio culturale GCC.
“Ringraziamo anche per questo Marcello Polastri, consigliere comunale sensibile a queste telematiche culturali, per aver reso possibile che questi beni possano presto rivedere la luce, e già nei prossimi giorni ricevere le visite guidate”.
Sono state infatti ripulite, dai sacchetti di spazzatura e dalle cartacce, più nel dettaglio, le gallerie sotterranee del Colle Tuvixeddu, quelle di Sant’Elia e del colle San Michele, che verranno mostrate, dalle guide esperte, nel corso di imminenti iniziative culturali. Una tra tutte? L’evento ISULA programmato per domenica 29 Novembre, con l’apertura estemporanea dei sotterranei del Canyon di Tuvixeddu e della Necropoli Punica. Ad attendere i visitatori ci saranno ciceroni esperti e guide turistiche delle associazioni Amici di Sardegna e GCC, in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna e l’Assessorato al turismo.
Le visite si terranno sia nei classici sentieri interni di Tuvixeddu e, grande novità, anche in quelli esterni all’antico cimitero dei colli di Sant’Avendrace, con accesso in via Falzarego dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 16, ma attenzione: solo su prenotazione, nel rispetto delle regole anti-Covid, attraverso i web siti: www.sardegnasotterranea.org, e www.amicidisardegna.it


In questo articolo: