Cagliari, pugni in faccia ai poliziotti: arrestati due giovani a Pirri

Fermati per un controllo, hanno negato i documenti e assunto un atteggiamento aggressivo e minaccioso nei confronti degli operatori. Poi è scattata la violenza: arrestati due ragazzi di 25 e 23 anni


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

La Polizia di Stato ha tratto in arresto due giovani per l’ipotesi di reato di resistenza e violenza nei confronti di Pubblico Ufficiale.

Nel pomeriggio di giovedì, gli Agenti della Squadra Volante, impegnati nel controllo del territorio, hanno fermato per un controllo di due giovani, di età compresa dai 25 ai 23 anni, che transitavano a piedi in una via del quartiere di Pirri.

Alla richiesta di fornire le proprie generalità, i due hanno assunto un atteggiamento aggressivo e minaccioso nei confronti degli operatori. Il rifiuto ad esibire i documenti e il continuo atteggiamento violento hanno reso necessario l’intervento di altri equipaggi.

All’arrivo dei poliziotti, i due ragazzi, improvvisamente, si sono scagliati nei confronti degli agenti, colpendo al volto uno degli operatori che dopo una breve colluttazione sono riusciti a mettere in sicurezza i ragazzi.

Condotti presso gli uffici della Questura, dove sono stati tratti in arresto per l’ipotesi di reato di resistenza e violenza nei confronti di un Pubblico Ufficiale.

I fatti accertati dagli operatori della Polizia di Stato sono stati sottoposti alla valutazione del G.I.P., che, durante l’udienza di convalida di ieri mattina, ha convalidato l’arresto per entrambi senza applicare nessuna misura.


In questo articolo: