Cagliari, porto “aperto” anche di notte con la mega ruota panoramica: luci e colori sino alle 2

Ecco, in esclusiva, i dettagli del progetto : ruota in funzione dalle dieci del mattino ma stop alla “musica” alle 23:30. Dentro le cabine panoramiche potrà salire anche chi soffre di disabilità. Bastano meno di diecimila euro per ottenere, dall’Autorità portuale, la concessione di sei mesi

Il “sì” definitivo è arrivato, il bando dell’Autorità portuale parla chiaro: c’è la possibilità di realizzare una mega ruota panoramica “alta tra trenta e cinquanta metri” al porto, esattamente tra il molo Sanità e la calata via Roma. Adesso bisogna attendere fine giugno per la scadenza della presentazione delle offerte e il due luglio per l’aggiudicazione. Ma come sarà la futura mega ruota poggiata a pochi metri di distanza dall’acqua e da quella via Roma strada-cartolina della città? Prima di tutto, come si legge tra le carte del bando, “dovrà essere garantita una facile accessibilità alle persone diversamente abili”. Quindi, chi soffre di disabilità potrà salire a bordo delle cabine. Questo è un requisito fondamentale, chi non dovesse rispettarlo potrebbe essere escluso dalla gara di aggiudicazione. E, a proposito della gara stessa, il canone annuo (in questo caso si tratta però di sei mesi) è di 9224,13 euro. Significa che l’affitto da pagare all’Authority potrebbe addirittura essere inferiore ai diecimila euro – la decisione del prezzo è stata definita dall’Agenzia del demanio e delle circolari del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Praticamente un affare, considerando che il prezzo medio di un biglietto per fare un giro su una ruota panoramica raramente è inferiore ai dieci euro.

 

E poi ci sono gli orari: i motori della ruota panoramica potranno essere accesi sin dalle dieci del mattino e resteranno in funzione sino all’una di notte nei giorni feriali e sino alle due di notte in quelli festivi.

 

Immagine simbolo


In questo articolo: