Cagliari, perché tante strade della città sono al buio? Pioggia di segnalazioni dei cittadini

Molte lampade dell’illuminazione pubblica sono spente, la competenza
di certe vie è del Comune, ma l’intervento per sostituire le lampade fulminate o difettose tarda ad arrivare

Molte lampade dell’illuminazione pubblica sono spente, la competenza
di certe vie è del Comune, ma l’intervento per
sostituire le lampade fulminate o difettose tarda ad arrivare. I
cittadini che segnalano il disservizio rimangono con un
palmo di naso, anche se hanno ricevuto il ” grazie” da parte
dell’Ufficio relazioni con il pubblico per la ” preziosa
collaborazione”.
Il Servizio Mobilità, Infrastrutture viarie e reti procede ” lento
pede”, anche se potremmo dargli il beneficio del gravame di lavoro
che tale Servizio deve sobbarcarsi. I residenti del Centro storico ed
in particolare quelli che abitano nella Via e nel Vico Tigellio
stanno sperimentando gli effetti di tali ritardi, che pongono anche
problemi di sicurezza notturna. Molte lampade sono,infatti, fuori
servizio, come dimostra una delle immagini inviate a Casteddu on line,
da oltre due settimane.. La prima segnalazione è stata
fatta il giorno 30 ottobre, una seconda il 5 novembre puntualizzando
anche le ulteriori difficoltà e pericolosità della presenza
di un’area recintata da transenne del Comune a protezione di un ”
buco” archeologico, installate da oltre due anni e quella di
un “Ficus” della Villa Tigellio che con le sue fronde invade la sede
stradale e oscura la luce del lampione. Ma evidentemente
le urgenze portano gli operai da altre parti della Città e Via
Tigellio rimane una strada a “mezze luci”, pericolosa per il traffico
e per il transito dei viandanti, non solo dei residenti.
Marcello Roberto Marchi


In questo articolo: