“Cagliari, parcheggiatori abusivi al mercato: i nostri cittadini non possono lavorare e loro indisturbati?”

La denuncia arriva dalla consigliera comunale del Psd’Az Antonella Scarfò: “Una quindicina di parcheggiatori abusivi a San Benedetto che chiedevano soldi e alcuni di loro intimavano la frase “se non mi dai qualcosa ti sto vicino”. Chiedo al Prefetto che queste persone vengano trattate come i nostri cittadini che, in svariate situazioni, sono state multate per aver oltrepassato i 250 metri da casa (molte volte di soli 50 m) o aver portato un parente in ospedale”

“Sprezzanti di ogni senso civico e di rispetto per gli altri e verso loro stessi, la pratica del parcheggiatore abusivo non si ferma. Al mercato di San Benedetto questa mattina, i cittadini Cagliaritani in perfetta fila per poter comperare gli alimenti, sono accerchiati da parcheggiatori abusivi”.

La denuncia arriva dalla consigliera comunale del Psd’Az Antonella Scarfò: “Una quindicina di parcheggiatori abusivi che chiedevano soldi e alcuni di loro intimavano la frase “se non mi dai qualcosa ti sto vicino”. Chiedo al Prefetto che queste persone vengano trattate come i nostri cittadini che, in svariate situazioni, sono state multate per aver oltrepassato i 250 metri da casa (molte volte di soli 50 m) o aver portato un parente in ospedale. Servono azioni congiunte tra le forze dell’Ordine e la nostra Polizia Municipale che purtroppo non può fronteggiare da sola tutte le emergenze nel territorio. I nostri cittadini non possono uscire, non possono lavorare, vengono multati se non rispettano le prescrizioni e invece questi soggetti attorno al Mercato continuano a non rispettare le regole. Basta. Egregio signor Conte: é questa l’immagine che avevi della mia amata Sardegna?”.

Il deputato di Fratelli d’Italia scrive al Prefetto di Cagliari riguardo la problematica dei parcheggiatori abusivi: “Recentemente, alcuni cittadini, recatisi presso il Mercato comunale di San Benedetto, nonché in altre aree di parcheggio presenti nella città di Cagliari, hanno segnalato la presenza di parcheggiatori abusivi. Poiché tale attività, del tutto illegittima, appare in netto contrasto con la normativa finalizzata ad evitare la diffusione del Covid-19, considerato anche che, tali soggetti, oltre a non rispettare la permanenza domiciliare imposta all’intera cittadinanza, stazionando in luogo pubblico, creano assembramenti e senza neppure i necessari dispostivi di protezione, ho deciso di rivolgermi direttamente al Prefetto di Cagliari – in qualità di Deputato della Repubblica – affinché intervenga immediatamente al fine di garantire, anche da parte dei soggetti in questione, il rispetto della normativa, a tutela della salute dell’intera cittadinanza”.


In questo articolo: