Cagliari, Paolo Truzzu si dimette da consigliere regionale: “Da oggi cuore e testa per la mia città”

Il sindaco saluta, dopo cinque anni, i banchi di via Roma per andare a sedersi sulla sedia principale del Comune del capoluogo sardo: “Ho imparato tanto e agito nell’esclusivo interesse della Sardegna. Da oggi tutto il mio cuore, la mia passione e la mia testa è per Cagliari e i miei concittadini”

Paolo Truzzu, dopo cinque anni, non è più consigliere regionale. La scelta delle dimissioni è, ovviamente, obbligata, visto che è ha vinto le elezioni Comunali e, per il prossimo quinquennio, sarà il sindaco di Cagliari. L’esponente di Fratelli d’Italia affida alla sua pagina pubblica di Facebook un saluto “speciale” ai colleghi della Regione e, contemporaneamente, inaugura la sua nuova avventura politica: “Oggi mi sono dimesso da Consigliere regionale. Sono stati cinque anni fantastici, di passione e lavoro, durante i quali ho imparato tanto e agito nell’esclusivo interesse della Sardegna. Un grazie di cuore alla mia comunità, alla mia famiglia, ai miei straordinari collaboratori, a chi mi ha sempre sostenuto, a chi ha creduto in me anche quando non era semplice, ai colleghi di maggioranza e opposizione con cui ho condiviso battaglie e talvolta mi sono scontrato”.

Da via Roma vista porto a via Roma vista piazza Matteotti, per Truzzu: “Da oggi tutto il mio cuore, tutta la mia passione, tutta la mia testa è per Cagliari e per i miei concittadini”.


In questo articolo: