Cagliari, padre e figlio sorpresi a 150 km da casa e multati dalla Finanza: “Stiamo andando a comprare un’auto…”

La Finanza in azione contro i furbetti dei divieti del virus: è il caso di due soggetti, padre e figlio, che hanno percorso 150 km per andare da un concessionario per acquistare una macchina – circostanza che non rientra tra i casi di comprovata necessità sancita a livello legislativo

Cagliari, padre e figlio multati dalla Finanza, sorpresi a 150 km da casa: “Stiamo andando a comprare un’auto…”. La Finanza in azione contro i furbetti dei divieti del virus: è il caso di due soggetti, padre e figlio, che hanno percorso 150 km per andare da un concessionario per acquistare una macchina – circostanza che non rientra tra i casi di comprovata necessità sancita a livello legislativo.

Per loro è scattata la sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro: medesima conseguenza per il titolare della concessionaria, al quale è stata anche applicata la sanzione accessoria della sospensione di 5 giorni dell’esercizio dell’attività in attesa che il Prefetto valuti compiutamente la sua posizione e possa prolungare la chiusura fino a 30 giorni.

In campo tutti i mezzi a disposizione delle Fiamme gialle cagliaritane, tra cui anche gli elicotteri, che hanno perlustrato l’intero territorio della provincia – con particolare intenzione alle zone costiere – per ricercare eventuali manifestazioni di spostamenti ingiustificati o assembramenti.

Le misure messe in atto nelle ultime 48 ore hanno consentito di verificare la posizione di oltre 350 persone, di cui 5 in mare, rilevando 17 sanzioni mentre sono 5 gli esercizi commerciali controllati al fine del corretto adempimento della normativa.


In questo articolo: