Cagliari, ok a tintarelle e tuffi a Calamosca: la microalga tossica non c’è più

Fine dell’emergenza e della paura, la microalga tossica scompare dai radar dell’Arpas. E il “Poetto di riserva” di tanti cagliaritani ritorna nuovamente fruibile in tutta sicurezza

Fine dell’emergenza nel tratto di mare di Calamosca, il “Poetto di riserva” di tanti cagliaritani ritorna pienamente fruibile dopo qualche giorno di “paura”, legato alla presenza di una microalga tossica. A lanciare l’allarme era stato il Comune, invitando chiunque avesse in mente di fare un tuffo di scegliere un’altra meta.

Adesso, finalmente, in piena estate 2018 l’emergenza è finita. A comunicarlo è l’Arpas: i nuovi rilevamenti effettuati mostrano un’assenza della microalga tossica. Per la felicità dei tanti habituè di Calamosca.


In questo articolo: