Cagliari, nuovo look per la Galleria comunale: ok della Giunta

Via libera al progetto preliminare: ci saranno spazi espositivi, aule didattiche, una biblioteca e una caffetteria

Cagliari, nuova vita per la Galleria comunale. Nei mesi scorsi l’aggiudicazione del concorso di idee da parte di un gruppo di progettisti di Alghero, (Giovanni Battista Oliva, Fabio Altomano, Diego Polese, Antonio serra, Giovanni fara, Salvatore Angius, Alessandro Madau, Zero4uno ingegneria, Studio associato Vio), a cui è andato il premio di 16 mila euro per la progettazione preliminare. Ora la Giunta Zedda dà l’ok al documento, mentre il via ai lavori verrà dato dopo l’approvazione del progetto esecutivo e l’aggiudicazione dell’appalto da 2 milioni e 500 mila euro, stanziati dal Comune con l’avanzo di amministrazione. La struttura verrà ampliata e arrichhita con nuovi spazi.

Il progetto. Sono previsti due volumi separati e contraddistinti da una geometria complessa che ricordano il profilo del costone di roccia comunicante. I nuovi edifici ospiteranno spazi espositivi per la collezione sarda e le esposizioni temporanee. Ma anche uffici, tre aule didattiche, magazzini e depositi, una sala conferenza, una biblioteca e uno spazio adibito a bar caffetteria. “Le strutture – si legge nel progetto preliminare – si articolano complessivamente in tre livelli, uno interrato e due fuori terra, e saranno costituite da un guscio in calcestruzzo armato che rappresenta il vero nucleo dell’intero complesso strutturale. La tipologia strutturale adottata è particolarmente funzionale, a garantire, insieme al sistema impiantistico progettato, le condizioni di comfort interno sfruttando la grande inerzia termica dello stesso guscio. I volumi saranno caratterizzate da facciate di tipo ventilato, ben coibentate, con rivestimento in pietra”. È prevista anche la riqualificazione dell’area di pertinenza attraverso la sistemazione delle aree esterne e la realizzazione di un percorso che dal museo conduce fino alla grotta nel costone di roccia adiacente. Inoltre, saranno realizzati dei parcheggi e un giardino a due terrazze realizzato davanti alle grotte.