Cagliari, nuove poltrone per la chemio all’Oncologico: “Pazienti più comodi grazie alla generosità dei sardi”

Nuove, confortevoli e automatiche. Eccole, le nuove poltrone per i malati di tumore che devono sottoporsi alla chemioterapia. La felicità del presidente di Strangeforlife, Daniele Strano: “Saranno installate nel reparto di ‘day hospital’ del Businco”

Ventiseimila euro di fondi raccolti durante tantissimi eventi, dall’impronta “sociale”, organizzati dall’associazione Strangeforlife, diretta da Daniele Strano, utilizzati per acquistare dodici nuove poltrone automatizzate. Tutte, da domani, entreranno in funzione al Businco, nel reparto di “day hospital” del quinto piano, dove ogni giorno tanti pazienti devono sottoporsi a lunghi e complessi interventi di chemioterapia. I malati potranno regolare la posizione delle gambe con pochi clic ed essere, quindi, più comodi durante le sedute “salvavita” effettuate dai medici. La consegna ufficiale è prevista domani, con tanto di cerimonia ufficiale: salgono così a sedici le postazioni “confort”. E lui, Daniele Strano, 42enne cagliaritano istruttore di canoa e a capo dell’iniziativa benefica, è felice: “La generosità dei sardi è stata altissima, andando ogni oltre più rosea aspettativa. I malati di tumore che devono fare la chemioterapia potranno utilizzare le poltrone in piena autonomia, senza l’aiuto di Oss e infermiere”, spiega Strano.

 

Tutto il denaro è stato raccolto l’anno scorso durante una “sfida nella sfida”: Strano, insieme ad alcune Oss e pazienti del Businco, sono partiti dal Poetto a bordo di quattro kayak e hanno raggiunto, dopo alcuni “pit stop” a Muravera, Barisardo e Tortolì, la meta finale, Budoni.