Cagliari, no del Comune: a rischio i concerti alla Fiera

Salta la modifica al regolamento acustico. Il sì avrebbe aperto alla possibilità di ospitare eventi musicali anche oltre le 24 alla Fiera, in piazza Garibaldi e in piazza del Carmine. Nel mirino della maggioranza Bistrussu (verso il centrodestra?) che esce dell’aula impedendo al centrosinistra non raggiungere i 18 voti necessari

Salta la modifica al regolamento acustico, quella che avrebbe consentito la musica alla Fiera oltre le 24 in deroga. Lino Bistrussu, La Base, presidente della commissione Attività produttive, è uscito dall’aula al momento del voto e la maggioranza non ha raggiuntocosì la soglia dei 18 voti necessari per approvare la modifica al regolamento.

Il voto avrebbe aperto alla possibilità di ospitare eventi musicali anche oltre le 24 alla Fiera, in piazza Garibaldi e in piazza del Carmine, grazie allo strumento della deroga (non prevista dall’attuale regolamento proprio in queste aree). Ma il ko in aula ora mette a rischio i concerti alla Fiera (le autorizzazioni devono partire entro giovedì prossimo).

Nel mirino della maggioranza ora c’è Lino Bistrussu, nominato dalla maggioranza presidente della commissione Attività produttive. Il suo leader a livello regionale Efisio Arbau recentemente ha annunciato l’adesione al Psd’Az e guarda alla Lega (e quindi al centrodestra) alle prossime regionali. E i movimenti in Regione potrebbero avere ripercussioni sugli equilibri politici anche a palazzo Bacaredda


In questo articolo: