Cagliari, a Monte Claro asilo per 70 bimbi immerso nel verde e giochi di luce nella mega fontana

Nuovo volto per l’area verde del colle. Impianti sportivi in linea con le esigenze dei cittadini, asilo nido e punti di ristoro, la pista ciclopedonale e per il parcheggio dedicato ai disabili, Il tutto con il fiore all’occhiello della fontana, simbolo del parco, che sarà completamente rinnovata

Il via libera ottenuto all’unanimità dal Consiglio Comunale la scorsa settimana, ha aperto la strada alla riqualificazione del Parco di Monte Claro che al massimo entro il 2026 sarà reso ancora più bello e funzionale. I primi interventi verranno portati a termine tra il 2023 e il 2024, ma per quelli più complessi ci vorrà più tempo in modo che siano perfettamente rispondenti alle esigenze dei fruitori del parco e al passo con i tempi.

È stato il Sindaco di Cagliari e della Città Metropolitana, Paolo Truzzu, affiancato dal suo vice, Giorgio Angius e dal Consigliere comunale e delegato Metropolitano per il Patrimonio, Alessandro Balletto, ad illustrare oggi, mercoledì 1 giugno 2022, i dettagli degli interventi programmati. Dagli impianti sportivi in linea con le esigenze dei cittadini al nuovo asilo nido passando per i punti ristoro, la pista ciclopedonale e per il parcheggio dedicato ai disabili in modo da consentire loro di raggiungere la Biblioteca “Emilio Lussu”. Il tutto con il fiore all’occhiello della fontana, simbolo del parco, che sarà completamente rinnovata e dotata di una serie di giochi di luce suggestivi.

Il Parco di Monte Claro si fa il nuovo look e questo è stato possibile dopo il via libera al piano attuativo che ora permetterà alla Città Metropolitana di procedere con l’iter.

“L’obiettivo – ha confermato il Sindaco Truzzu – è di implementare tutti quei servizi che sono preziosi per i cittadini e in questa chiave mi fa piacere che il via libera del Consiglio sia arrivato all’unanimità. Ora continuiamo a lavorare perché, in accordo con la soprintendenza, stiamo studiando per trovare una soluzione per il muro di via Cadello, magari inserendo degli affacci, che consentano di vedere il parco e di renderlo maggiormente fruibile e accogliente. Un’idea di verde che abbiamo in città e che possa essere partecipe a tutti i cittadini, in modo che il parco sia sempre più vicino alla città”.

L’intervento avrà ad oggetto non solo il miglioramento delle strutture esistenti, come quelle sportive, ma anche l’ampliamento delle stesse visto che in progetto c’è la creazione di quattro campi da tennis e quattro campi da padel che si andranno ad aggiungere a quelli da calcio già esistenti. Il miglioramento della pista di pattinaggio completerà l’intervento sul versante sportivo per rendere più efficiente il quale saranno costruiti, nei nuovi campi, anche i relativi spogliatoi.

 


In questo articolo: