Cagliari, mai più svincoli a raso nella statale 554: variante al Puc

Sorgeranno due nuove rotatorie

Via libera all’adozione definitiva della variante al PUC relativa ai nuovi accessi alla Statale 554 e alla realizzazione di due nuove rotatorie.

Lo rende noto la Commissione Urbanistica del Comune di Cagliari che ha dato il via libera all’adozione definitiva della variante urbanistica per un progetto che si preannuncia di strategica importanza per la viabilità “da” e “per” Cagliari. Si tratta in sostanza di un intervento previsto nel Nuovo accordo di programma, inerente  “l’eliminazione delle intersezioni a raso della S.S. 554” ma anche del progetto preliminare sul nuovo accesso all’Area urbana di Su Planu e della viabilità ad esso connessa.

“La commissione, sta lavorando per ridurre i tempi ed evitare rallentamenti dell’iter di  approvazione” spiega Andrea Scano, presidente della commissione urbanistica riunitasi questa mattina negli uffici comunali di via Sauro.

Si tratta di un intervento che prevede, oltre al miglioramento della viabilità della statale 554 con l’eliminazione delle intersezioni a raso, di competenza dell’ANAS, anche il miglioramento degli accessi dalla medesima 554 alla città e la risoluzione di una serie di criticità al confine con il comune di Selargius. 

“Migliorerà la viabilità nella 554 e nella zona di Su Planu – Mulinu Becciu – Ospedale Brotzu, anche con la realizzazione di alcune rotatorie agevolando gli accessi ed eliminando tutti i semafori” prosegue Andrea Scano.
L’iter si concluderà martedì, con il voto del Consiglio Comunale, spetterà poi al Comitato tecnico regionale per l’urbanistica esprimere il parere definitivo.

 


In questo articolo: