Cagliari, lutto nella polizia: un infarto stronca a 49 anni l’ispettore Carlo Usai

Tanti anni al commissariato di Quartu, poi il passaggio alla Digos prima di lavorare nella polizia giudiziaria in procura. Il ricordo dei colleghi: “Si è sentito male in casa all’improvviso, era un grande sportivo, amante del tennis. È una morte inspiegabile che ci ha sconvolto tutti”. Usai lascia la compagna e una figlia di dieci anni

Lutto nel mondo della polizia, a Cagliari, per la scomparsa di Carlo Usai. Aveva 49 anni. Ha operato al commissariato di Quartu per tanto tempo, prima di passare nelle file della Digos e ricoprire, successivamente, il ruolo di ispettore superiore nella sezione della polizia giudiziaria presso la Procura, in tribunale. Lascia la compagna e una figlia di dieci anni. La notizia della sua improvvisa morte ha sconvolto i tanti colleghi con i quali ha condiviso tanti turni e importanti operazioni. Mauro Aresu, segretario provinciale del Siap, è sconvolto: “Stava bene, era un grande sportivo e un ottimo tennista. Ieri pomeriggio ha giocato una partita, poi è tornato a casa e, all’improvviso, è accasciato. È stato fatale un infarto. Perdiamo un eccellente poliziotto, sempre molto pacato e collaborativo con tutti, pronto a mettersi a completa disposizione del nostro Corpo”. Anche il sindacato Sap piange la scomparsa del collega: “Ciao Carlo”, si legge sulla pagina Fb, listata a lutto.
Domani, venerdì 4 novembre, alle 11:30, nella chiesa del Santissimo Crocifisso di Cagliari, sarà celebrato il funerale.