Cagliari, l’sos di Maria: “Mi hanno distrutto l’auto, sono invalida e non posso più spostarmi”

Maria Bibiri, 65enne quartese, è disperata: “Qualcuno ha colpito la mia Matiz nei parcheggi fuori dall’ospedale Marino. Sono invalida al cento per cento, non posso spostarmi a piedi. Spero che chi ha fatto ciò si metta una mano sulla coscienza. Chi ha visto qualcosa?”. CONDIVIDIAMO!

È andata all’ospedale Marino per fare visita una sua parente e a una sua amica. Un’oretta scarsa, “dalle diciannove alle venti”, ieri, “avevo parcheggiato la mia Matiz nei parcheggi esterni. Quando sono tornata, ho trovato la portiera tutta danneggiata e il finestrino sfondato. Un signore mi ha detto di aver visto un fuoristrada che, uscendo da uno degli stalli a spina di pesce, ha colpito la mia auto e se ne è andato facendo finta di niente. C’era buio e non è riuscito a leggere la targa”. È disperata Maria Bibiri, sessantacinquenne residente a Quartu Sant’Elena.

“Sono invalida al cento per cento a causa di tutta una serie di patologie, tra le quali una terribile artrite che mi colpisce le gambe. L’automobile, appunto, mi è indispensabile per ogni tipo di spostamento, anche per fare visite e controlli negli ospedali. Spero che chi ha fatto ciò si metta una mano sulla coscienza e mi chiami al +39.328.3641183”.


In questo articolo: