Cagliari, l’elenco delle urgenze: “Cantieri da chiudere, il Puc e il nuovo stadio”

Giuseppe Farris siede nei banchi dell’opposizione in Consiglio. Ieri prime scintille legate al caos per la scelta del centrosinistra del presidente del Consiglio: “Seduta sospesa per un’ora e cinquanta”. Il candidato a sindaco ci Civica 2024 pronto a portare in Aula i principali temi per il rilancio della città. VIDEO INTERVISTA


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

I banchi del Comune, soprattutto quello dove ieri si è seduto, li conosce bene Giuseppe Farris. Sarà all’opposizione di Massimo Zedda ma fa capire da subito che, allo scontro spesso inutile, preferirà il dialogo per fare in modo che le urgenze di Cagliari vengano rapidamente prese in esame: “Sono quelle che abbiamo portato nella nostra campagna elettorale. Ci sono i cantieri da chiudere e anche il piano urbanistico comunale”. Caos e provvedimenti non conclusi frutto dell’eredità lasciata dalla precedente giunta, quella di Paolo Truzzu. Oggi però il sindaco è Massimo Zedda, politico che Farris conosce molto bene: dal 2011 al 2016 è stato lui a dargli molto filo da torcere in Aula.
C’è anche un altro grosso tema, grosso tanto quanto la struttura da realizzare: “Il nuovo stadio del Cagliari è un lavoro da portare avanti. Non è in scadenza ma, sicuramente, bisognerà dargli un ulteriore impulso”.


In questo articolo: