Cagliari, le note dei violini tra le tombe di Bonaria

Un piccolo concerto tra violini e chitarre per la commemorazione dei defunti. Intanto continuano i lavori nei cimiteri cittadini di Bonaria, San Michele e Pirri

Le note di violini e chitarre tra le lapidi del cimitero monumentale di Bonaria in occasione della commemorazione dei defunti, il prossimo 1 novembre alle 11,30. Un mini concerto di musica classica che accompagnerà le visite dei parenti al caro estinto. Un’iniziativa organizzata dal Comune con la collaborazione del Conservatorio di Cagliari “per offrire un ambiente sonoro ai visitatori del cimitero”, ha spiegato questa mattina l’assessore Anna Paola Loi durante la presentazione dell’iniziativa. Un’occasione anche per fare il punto sui lavori nei cimiteri cittadini, da Bonaria a Pirri.

Cimitero Bonaria. Ultimati i lavori di consolidamento nella sezione 45, dove una parte dei loculi restaurati potrà ospitare urne cinerarie sulla base di nuove concessioni. Finiti anche i lavori di messa in sicurezza nell’Orto delle Palme, da tempo interdetta alle visite per i pericoli di crollo degli alberi presenti: l’area è stata ripulita e resa accessibile ai visitatori. E poi c’è la creazione in corso di un archivio digitale partecipato: tutti i cittadini in possesso di materiale e notizie connesse al cimitero di Bonaria possono contribuire alla realizzazione una raccolta che vuole conservare la storia della città, senza limitarsi ai personaggi di rilievo. E per il futuro si pensa a un concorso di idee per la riorganizzazione degli spazi a verde.

Cimitero di San Michele. Dopo gli interventi di ripulitura, messa in sicurezza e manutenzione degli spazi verdi, il Comune ha avviato le valutazioni per la costruzione di un secondo forno crematorio. Concluso, invece, il sondaggio per la definizione di una toponomastica interna con cui sono state raccolte le preferenze dei cittadini. Per quanto riguarda Pirri, il cimitero è stato ripulito e messo in sicurezza, ora manca l’ampliamento dell’area.


In questo articolo: