Cagliari, lavori fantasma e residenti furiosi: “Tanti parcheggi proibiti ma nemmeno un operaio”

Divieti di sosta in via San Michele, stalli off limits ma il cantiere è un miraggio. E chi vive e lavora nella zona protesta contro il Comune: “Ecco la serietà e il rispetto verso i cittadini”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Cartelli di divieti di sosta da 15 gennaio al due aprile 2024, piazzati in via San Michele a Cagliari. Per quali lavori? Difficile dirlo, visto che non si è ancora visto un solo operaio. Una situazione che porta a una grossa protesta da parte di abitanti e commercianti della strada e della zona: “La via, già nota per le sue difficoltà di parcheggio a causa del numero di residenti e attività, è ora sotto scacco. Immaginiamo un residente che parcheggia la sua auto la domenica. Il lunedì mattina, o qualsiasi altro giorno, potrebbe svegliarsi e scoprire che la sua auto è stata rimossa dal servizio di rimozioni. E tutto questo per dei lavori di cui non si sa nulla, poiché non sono specificati nei cartelli”, spiega il comitato del residenti.
“Voci non confermate suggeriscono che i lavori potrebbero riguardare il sollevamento pedonale, a seguito degli ultimi incidenti avvenuti. Tuttavia, queste sono solo voci, poiché non è stato specificato nulla. Ma la follia non finisce qui. Nonostante i cartelli siano stati messi con un largo anticipo di tre mesi, i lavori non sono ancora iniziati. I cartelli rimangono lì, fissi, un monito costante per i cittadini della via che devono cercare parcheggio altrove, se riescono a trovarlo. Questa è la serietà e il rispetto che il Comune di Cagliari offre ai suoi cittadini. Chiediamo al Comune di affrontare questa questione con la dovuta considerazione per i residenti e le attività locali. La mancanza di comunicazione chiara e tempestiva non solo causa disagio, ma mette anche in discussione la serietà e il rispetto del Comune nei confronti dei suoi cittadini. É tempo che il Comune di Cagliari prenda sul serio le esigenze dei suoi cittadini”.