Cagliari, l’addetto alla sicurezza dell’Upim ferito: “Ho solo bloccato la donna che aveva rubato vestiti e cosmetici”

Salvatore Massidda, 58 anni, ha la maglietta strappata e una ferita all’altezza del petto. È lui ad aver notato la donna, fermata dai carabinieri, con la quale ha dovuto ingaggiare una colluttazione in piazza Repubblica: “Dentro la borsa aveva i vestiti che aveva preso, senza pagare, dal negozio: l’ho solo bloccata, lei ne ha approfittato per picchiarmi”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA ESCLUSIVA

Si chiama Salvatore Massidda, ha 58 anni e, da tanto tempo, lavora come addetto alla vigilanza all’interno di vari negozi. L’ultimo nel quale opera è l’Upim di piazza Repubblica a Cagliari. Oggi, a differenza dei giorni scorsi, non è stato però un turno tranquillo. Mostra la maglietta strappata e alcune ferite, l’uomo, reduce, stando al suo racconto, di un “placcaggio” molto difficoltoso nei confronti di una presunta ladra: “L’ho notata mentre stava prelevando merce e staccando le placche del taccheggio, si è trattenuta nel negozio circa venti minuti. Ho atteso che uscisse, non l’avevo mai persa di vista”, racconta, “quando mi sono qualificato e le ho chiesto di farmi vedere lo scontrino è andata in escandescenza”, racconta. “Sotto il braccio aveva degli indumenti, e la borsa marrone piena. Ha iniziato ad agitarsi, diceva che non dovevo toccarla ma io l’ho solo fermata per recuperare ciò che era nostro”. Poi, le urla, i calci e i pugni: tanti passanti hanno assistito alla colluttazione fuori dall’Upim, in piazza Repubblica. La donna, da terra, ha sferrato colpi contro l’uomo, che in qualche modo si è difeso. Sul punto, le indagini da parte delle Forze dell’ordine per ricostruire esattamente ogni singolo istante sono ancora in corso. Sul posto sono intervenute due auto dei carabinieri e una della polizia. La donna, poi, è stata portata nella caserma di via Nuoro. Anche lei, stando a quanto apprende la nostra redazione, sarebbe rimasta ferita.
“Un fatto simile non mi era mai capitato, ho qualche dolorino e la signora ne ha approfittato per picchiarmi. Dentro la borsa c’era abbigliamento da neonato, da uomo e da donna, oltre a prodotti cosmetici”. Paura? “No, ho agito stando sempre attento a ciò che faccio”.


In questo articolo: