Cagliari-Inter, senza timori: Lopez cala Ibarbo, l’asso anti Mazzarri

A Trieste la sfida dei rossoblù contro i lanciatissimi nerazzurri

Domani il Cagliari, dopo essersi lasciato alle spalle il pareggio di mercoledì contro il Livorno, si appresta a sfidare l’Inter, reduce dall’importante vittoria in rimonta contro la Fiorentina. I nerazzurri sono carichi dopo aver conquistato i tre punti contro una delle formazioni più forti del campionato e cercheranno di confermarsi anche al “Nereo Rocco”. I rossoblù hanno avuto un giorno in più per recuperare dal turno infrasettimanale e sperano in una tenuta fisica superiore per contrastare l’undici di Mazzarri. Diego Lopez dovrà fare a meno oltre a Cossu anche di Ekdal uscito anzitempo dal “Picchi” per infortunio. Il tecnico uruguaiano in conferenza stampa ha dichiarato che, nonostante le assenze, le alternative non mancano. Il posto sulla trequarti se lo giocano Cabrera e Ibraimi con l’uruguaiano leggermente in vantaggio. In difesa Murru dovrebbe tornare fra i titolari e in attacco Pinilla riprenderà il suo posto affiancato dal colombiano Ibarbo. Lopez vuole che la sua squadra cerchi di fare la partita senza avere nessun timore reverenziale, nonostante si trovi al cospetto una delle grandi del nostro campionato, chiedendo massima attenzione per tutti i 90 minuti. Walter Mazzarri confermerà gli stessi undici che sono scesi in campo contro i viola.

Ecco le probabili formazioni:

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Conti, Nainggolan, Dessena; Cabrera; Pinilla, Ibarbo.

Panchina: Avramov, Ariaudo, Avelar, Eriksson, Rui Sampaio, Nenè, Sau.

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider, Nagatomo; Alvarez; Palacio.

Panchina: Castellazzi, Samuel, Andreolli, Rolando, Wallace, Alvaro Pereira, Kuzmanovic, Kovacic, Mudingayi, Belfodil, Icardi, Milito.


In questo articolo: