Cagliari, insegnanti studenti e pensionati in piazza contro il governo

La manifestazione indetta dai Cobas


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Oltre duecento tra insegnanti, studenti e pensionati, a Cagliari per la manifestazione di Cobas e Usb, contro i provvedimenti del Governo Letta, in particolare il blocco dei contratti, dei salari e degli scatti di anzianità. Il corteo, con tanto di bandiere rosse del Cobas, striscioni e fischietti, è partito alle 11 da piazza Garibaldi per poi arrivare, passando per via Sonnino e via Roma, in piazza Yenne. “Niente lavoro, scuola misera, questa politica non è una cosa seria” e “Insegnanti bocciati, studenti del sud discriminati”, sono alcuni degli striscioni sventolati dai manifestanti. 

Uno sciopero che si svolge in contemporanea a Roma. “La Sardegna – spiega Nicola Giua, coordinatore regionale dei Cobas – vive, più delle altre regioni, una situazione di estrema precarietà, soprattutto per quanto riguarda i giovani. Quindi questo sciopero riguarda tutti i comparti del mondo del lavoro e dello studio”.


In questo articolo: