Cagliari, “in via del Sole marciapiede nuovo e parcheggi salvi: proteste senza senso”

Dopo le proteste dei commercianti interviene l’assessore alla Mobilità Alessio Mereu: “Molte persone sono cadute per colpa della strada rotta, volete che la lasciamo così? I parcheggi? Ci sono e continueranno ad esserci in tutto il rione”

I commercianti si lamentano, l’assessore risponde. In via del Sole a Cagliari, da ieri, gli operai del Comune stanno svolgendo un doppio lavoro: recintare e rendere impossibile alle auto di far arrivare le ruote su quell'”eterno” sterrato che, presto, diventerà un parco pubblico con giochi, panchine e fontanelle, e aggiustare il marciapiede della strada. I negozianti della zona, spalleggiati dal loro portavoce Gianluca Meloni, titolare di un market-macelleria, ieri hanno tuonato contro i cantieri: “Hanno dipinto di nero gli stalli bianchi, pochi, che erano rimasti. Dobbiamo parcheggiarci l’auto dentro le tasche?”. L’articolo di Casteddu Online è stato letto dall’assessore comunale alla Viabilità, Alessio Mereu: “Sono sorpreso da queste lamentele. I negozianti erano i primi che non vedevano l’ora che iniziasse la riqualificazione dello sterrato, quando sarà un giardino sarà decisamente migliore e, lì dietro, ci sarà la disponibilità di parcheggi. Il marciapiede doveva essere finalmente riparato, soprattutto fuori dalla scuola tante persone sono cadute e si sono fatte male”.

 

“Non abbiamo tolto nessun parcheggio, anzi. Nel quartiere non c’è mai stato nessun problema legato alla carenza di stalli per la sosta”, argomenta Mereu. “Entro una settimana i lavori per il nuovo marciapiede saranno terminati, era doveroso transennare la zona in questi giorni ma, addirittura, abbiamo lasciato libera la porzione proprio davanti ai negozi. Se i negozianti non vogliono un marciapiede nuovo”, dice, ovviamente con tono ironico, l’esponente della Giunta Truzzu, “glielo lasciamo così com’è”.


In questo articolo: