Cagliari imbattibile al Sant’Elia: steso il Vicenza, rossoblù primi

Ceppitelli e Di Gennaro firmano il successo del Cagliari, che colleziona la sesta vittoria consecutiva in casa e torna primo insieme al Cesena

Prova di forza del Cagliari che si riprende la vetta e risulta imbattibile al Sant’Elia. La partita finisce 2-0 e i rossoblu raggiungono quota 23 e liquidano il Vicenza con grinta e determinazione. Non è stata una partita facile quella disputata contro i biancorossi di Marino. I veneti nel secondo tempo hanno aumentato il ritmo e sono andati vicini al pareggio ma la squadra ha saputo soffrire e alla fine ha portato a casa la vittoria senza correre grossi pericoli. I rossoblù hanno mostrato dai primi minuti di avere le motivazioni giuste per riprendersi il primo posto e raggiungere il Cesena. E se gli attaccanti oggi non sono sembrati al meglio della condizione ci hanno pensato Ceppitelli e Di Gennaro a realizzare le reti che hanno consegnato i tre punti e la vittoria ai ragazzi guidati da Rastelli. Ci sono voluti 28 minuti per sbloccare il risultato. Fino a quel momento il Cagliari giocava con personalità e dimostrava la sua superiorità tecnica. Finalmente si è visto il Cagliari che tutti si aspettavano. Dal primo minuto ha affrontato l’impegno con un piglio diverso e con grande determinazione. I rossoblu hanno dato l’impressione di essere decisamente superiori ai veneti di mister Marino. Il centrocampo con Di Gennaro , Fossati e Dessena sembra aver trovato i giusti equilibri e i tre scambiandosi spesso le posizioni e giocando con la giusta cattiveria hanno messo in difficoltà gli avversari con numerose azioni in verticale molto incisive che hanno aperto la difesa dei biancorossi. Il gol di testa di Ceppitelli è stata la logica conseguenza di una supremazia che non lasciava spazio a discussioni .

Il centrale difensivo su un cross di Murru è saltato più in alto di tutti e ha fulminato Vigorito. In precedenza Cinelli aveva calciato di poco alto sopra la traversa e Farias aveva sfiorato il palo. Dopo il vantaggio dei rossoblu si sono aperte delle vere praterie e Giannetti ha fallito il gol del raddoppio . Le squadre sono andate negli spogliatoi col Cagliari in vantaggio di un gol. Il Vicenza dopo la strigliata di Marino è rientrato in campo più determinato e in due occasioni è andato vicino al pareggio. Nella prima Krajnc ha respinto di testa un cross pericoloso per Raicevic e Dessena salvava sull’incursione di Laverone. Poi è stato Storari a respingere una fucilata di Urso. Il Cagliari aveva abbassato troppo il baricentro e soffriva il Vicenza che prendeva coraggio e creava qualche preoccupazione alla compagine rossoblù. Superato il momento di difficoltà il Cagliari si è riaffacciato nell’area avversaria con Giannetti e Melchiorri in contropiede che fallivano ancora il raddoppio.E Fossati a 5′ dalla fine ostacolava Cerri lanciato a rete e sprecava il raddoppio. Il 2-0 arrivava ad un minuto dal 90′ con una punizione straordinaria e potente di Di Gennaro che batteva Vigorito e metteva al sicuro il risultato e la vittoria. Sabato prossimo arriverà al Sant’Elia il Modena di Crespo e potrebbe essere l’occasione giusta per prendere il largo . Alla fine pubblico in delirio e grande entusiasmo col coro “serie A ” che ha accompagnato i giocatori negli spogliatoi. 



In questo articolo: