Cagliari, il riconoscimento dopo l’intimidazione: l’Alter Nos sarà Giovanni Ena

L’annuncio oggi in aula da parte del sindaco Truzzu. Il dirigente del servizio Tributi, al quale ignoti balordi bruciarono l’auto nel settembre scorso, rappresenterà il Comune nella 368esima festa di Sant’Efisio


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Giovanni Ena, dirigente del servizio Tributi, al quale ignoti balordi bruciarono l’auto nel settembre scorso, sarà l’Alter Nos della 368esima festa di Sant’Efisio. L’annuncio oggi in aula da parte del sindaco Paolo Truzzu.

“Quest’anno il primo maggio non sci sarà amministrazione in carica”, ha dichiarato il primo cittadino che si dimetterà dopo Pasqua,  “ma non sarà nessuno di questo consiglio comunale, la scelta è caduta su Giovanni Ena, stimato e competente dirigente dell’amministrazione. Un riconoscimento, conclude, “anche per quello che gli è successo durante questo mandato”.

Il riferimento è al rogo dell’auto di Ena del settembre scorso in piazza Belgio. Gli investigatori stanno ancora indagando per cercare di capire se possa esserci un collegamento tra il rogo e il ruolo di Ena. Per una possibile ritorsione da parte di qualche persona scontenta del suo operato o di qualche controllo legato ai pagamenti delle concessioni. “Sono commosso e onorato”, ha dichiarato Ena, “ringrazio il sindaco per questa scelta inaspettata che mi riempie di orgoglio”.


In questo articolo: