Cagliari, il Miracolo di Natale fa record nonostante la pioggia: “Venti tonnellate di doni per i poveri”

Scalinata di Bonaria vuota per il maltempo ma due tir riempiti di buste con cibo, giochi e vestiti per i più bisognosi. Gennaro Longobardi: “Anche quest’anno i sardi sono riusciti a farmi commuovere”

Il Miracolo di Natale abbatte ogni record. Per la 23esima edizione dell’evento solidale organizzato da Gennaro Longobardi i dati, raccolti “a occhio” dai volontari, sono di “almeno venti tonnellate” di pacchi pieni di cibo, vestiti e giochi per i poveri. Ovviamente, il conto riguarda sia Cagliari sia le altre decine di Comuni dell’hinterland che hanno aderito all’iniziativa. La scalinata della basilica di Bonaria è rimasta vuota a causa del forte maltempo ma sono stati comunque riempiti quasi due tir. E lui, Gennaro Longobardi, ancora una volta si è commosso: “È stupendo vedere che, nonostante il periodo di crisi, tanti sardi abbiano deciso di aprire il cuore per i più poveri e bisognosi, sia qui a Cagliari sia nelle altre sedici città”. Una catena non stop, tra chi é arrivato con l’auto sotto la scalinata e chi si è avventurato con un ombrello nella mano e qualche pacco nell’altra.


In questo articolo: