Cagliari, il mercatino di Natale scappa da piazza del Carmine: “Lo scorso anno risse e troppi furti”

Per il Comune, che aveva scommesso sul rilancio della piazza, è una sconfitta. “Uno schifo tra spaccio davanti ai bimbi e donne infastidite da persone ubriache”, denuncia Nanni Martelli, Ulaas, “abbiamo chiesto il trasferimento in via Roma. Se non ci accontentano 40 famiglie rimarranno a casa”.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Furti, risse e accoltellamenti. Ma anche spaccio e molestie alle donne. Troppa violenza e degrado durante le feste dello scorso anno. E così gli hobbisti che per anni hanno dato vita al mercatino di Natale di piazza del Carmine hanno deciso di abbandonare. Già spedita agli uffici la lettera per la richiesta di trasferimento in via Roma e se non saranno accontentati Cagliari quest’anno avrà soltanto un mercatino. Per l’amministrazione comunale, che aveva scommesso sul rilancio della piazza, è una sconfitta

Quello del corso Vittorio Emanuele II e di piazza Yenne aprirà regolarmente il primo giorno di dicembre, mentre quello di piazza del Carmine potrebbe non aprire. I numerosi episodi violenti che hanno inquinato lo svolgimento della scorsa edizione e anche negli ultimi appuntamenti che sono svolti davanti alle poste centrali hanno scoraggiato gli hobbisti e  così l’Ulaas, l’associazione che gestisce le casette della piazza di Stampace basso ha chiesto di traslocare in via Roma. “Lo scorso anno è stato uno schifo”, spiega Nanni Martelli, vicepresidente dell’Ulaas, “tra furti, risse, prostituzione e spaccio sotto gli occhi di tutti sia grandi che piccini, persone ubriache che infastidivano le donne, continue richieste di denaro. Un mese fa c’è stato un evento ed è scoppiato il caos: una rissa con un accoltellamento. Non riusciamo a trovare persone interessate a prendere in affitto le casette. Lo sanno tutti che ambiente c’è in piazza del Carmine, così con 30 operatori abbiamo chiesto il trasferimento”.

“Ma esiste un problema burocratico”, ha spiegato l’assessore alle Attività produttive Alessandro Sorgia, “il bando per i mercatino prevede solo due spazi: piazza del Carmine e piazza Yenne/corso Vittorio Emanuele II. E non altri”.

Ma l’Ulaas minaccia: Se non ci lasceranno andare in via Roma saremo costretti a lasciare a casa 40 famiglie”.