Cagliari, i tre nuovi ascensori di Castello pronti a ripartire: “Dentro c’è anche l’aria condizionata”

I tecnici dell’Ustif svolgono la prova di evacuazione e di “sicurezza” in caso di mancanza di energia elettrica, l’esito è positivo: “Contiamo di riattivarli entro un mese, potranno salirci sino a dodici persone alla volta”. GUARDATE il VIDEO ESCLUSIVO

C’è chi parla di “miracolo elettorale”, chi invece alza gli occhi al cielo per ringraziare “la fine dell’isolamento di Castello”. Sta di fatto che, a quattro giorni dal voto per scegliere il nuovo sindaco di Cagliari, arriva un ulteriore tassello per quanto riguarda la riapertura dei tre ascensori di Castello – i due del viale Regina Elena e quello che porta al mercato civico di Santa Chiara -. A spiegare nel dettaglio le operazioni svolte è il progettista dei lavori, l’ingegnere Alessandro Merici: “Abbiamo fatto la prova di evacuazione in caso di incendio o di impianto fermo per mancanza di corrente elettrica, l’esito è stato positivo. Adesso la palla passa gli uffici, trasmetteremo tutte le carte all’Ustif di Roma e poi toccherà a loro dare il nulla osta definitivo, speriamo entro quindici giorni o massimo entro un mese”, afferma Merici. I tre ascensori sono nuovi, sia dentro sia fuori.

 

“La capienza rimane però immutata, possono salirci sino a dodici persone alla volta. All’interno c’è un impianto di aria condizionata, pronto ad attivarsi appena il termometro raggiunge i venticinque gradi centigradi”.

 


In questo articolo: