Cagliari, guerra alla malamovida: stangata a un locale del centro storico

La polizia in azione tra Castello e Marina. Controlli per sedare liti e contrastare il disturbo alla quiete pubblica. Scattano due sanzioni da oltre due mila euro complessivi per il titolare di un’attività priva di tabella sul tasso alcolemico e relazione fonometrica


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Guerra alla “malamovida”. Multato un locale del centro storico. Nel mirino della polizia i quartieri di Marina e Castello, da dove arrivano numerose richieste di aiuto, anche al 113, da parte di cittadini che segnalano situazioni di inciviltà e disturbo della quiete pubblica.

I controlli mirano a prevenire e a contrastare anche il consumo incontrollato di alcool, spesso riscontrato da parte di giovanissimi o in aree non autorizzate all’occupazione esterne al locale, fenomeni che spesso sfociano in episodi di liti o comunque in disturbo dei residenti e in manifestazioni di degrado.

Durante gli ultimi servizi, sebbene non si siano riscontrate particolari criticità riguardo all’ordine e alla sicurezza pubblica, i poliziotti hanno rilevato delle irregolarità specialmente in un locale, che aveva omesso di esporre la tabella sul tasso alcolemico, prevista dalla normativa e che non era in possesso di una relazione fonometrica idonea, requisito necessario per l’esercizio dell’attività. Per queste due infrazioni è prevista una sanzione amministrativa, per la prima, fino a mille e 200 euro e per la seconda di mille.

L’attività di prevenzione quotidiana proseguirà, ulteriormente intensificata in quelle specifiche aree della città e nelle ore serali e notturne, in questo e nei prossimi fine settimana.


In questo articolo: