Cagliari, gravissimo al Brotzu l’88enne che si è accoltellato al petto in casa

Si trova nel reparto di Rianimazione l’anziano che, nella sua abitazione di Sant’Antioco, si è conficcato un coltello nel petto: la prognosi rimane riservata

È gravissimo, nel reparto di Rianimazione del Brotzu, l’ottantottenne che, ieri, si è accoltellato al petto nella sua abitazione di Sant’Antioco. L’uomo è stato salvato dalla moglie, che ha subito chiamato i soccorsi. L’elisoccorso del 118 l’ha trasportato subito all’ospedale e la prognosi, per i medici, rimane riservata. E le sue condizioni sono giudicate, appunto, “molto gravi”, stando agli ultimissimi aggiornamenti che arrivano direttamente dal reparto. L’uomo aveva tentato di farla finita, prima cercando di tagliarsi le vene dei polsi, poi con una coltellata al petto. Sul posto erano intervenuti anche i carabinieri della compagnia cittadina, per svolgere tutti gli accertamenti del caso: e il gesto disperato dell’anziano è, appunto, quanto è stato appurato dalle prime verifiche eseguite dai militari.


In questo articolo: