Cagliari, gli concedono i domiciliari ma evade il giorno stesso: pregiudicato di Sant’Elia torna in carcere

Gli concedono la detenzione domiciliare per spaccio di sostanze stupefacenti: ma lo stesso giorno evade. Un 53enne di via borgo Sant’Elia, disoccupato, molto noto per pregresse vicende giudiziarie, è stato riportato nel penitenziario di Uta


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ieri a Cagliari i Carabinieri della Stazione di San Bartolomeo hanno dato esecuzione al provvedimento di cessazione della misura alternativa della detenzione domiciliare, emesso nello stesso giorno dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Cagliari a carico di un 53enne residente in via borgo Sant’Elia, disoccupato, molto noto per pregresse vicende giudiziarie.

L’uomo, già sottoposto alla misura della detenzione domiciliare per spaccio di sostanze stupefacenti, era stato arrestato l’altro ieri per evasione. Dovrà quindi espiare il residuo di pena in carcere. I carabinieri lo hanno prelevato dagli arresti domiciliari e lo hanno tradotto alla casa circondariale di Uta. In sostanza, il non avere apprezzato la concessione che gli era stata fatta di poter scontare una condanna a casa propria gli ha cagionato la revoca della misura ed il rientro in ambiente carcerario.

 


In questo articolo: