Cagliari, focolaio Covid al Brotzu: gruppo di pazienti e dipendenti positivi, è allarme

I contagi avvenuti tutti nel reparto di Nefrologia. I malati portati al Santissima Trinità, i lavoratori in isolamento a casa: tutti i dettagli

Un focolaio di Coronavirus nel reparto di Nefrologia dell’ospedale Brotzu. A dirlo è la stessa azienda ospedaliera. Il totale esatto dei contagiati non viene però comunicato, si parla di “casi di positività al Covid, riscontrati tra ieri e oggi”, che “riguardano alcuni dipendenti e pazienti del reparto di Nefrologia. I pazienti risultati positivi sono stati trasferiti al Ss. Trinità mentre i dipendenti si trovano in isolamento nel proprio domicilio. Il resto del personale venuto in contatto con i positivi è stato sottoposto con carattere d’urgenza a tampone il cui esito è risultato negativo”.
“In ogni caso”, sostengono dall’ospedale, “per una maggiore sicurezza sia i dipendenti che i pazienti verranno sottoposti a nuovi tamponi nei prossimi giorni. Il reparto di Nefrologia prosegue, e ha proseguito durante tutto il periodo del lockdown, le attività di degenza e di dialisi senza alcuna interruzione. Ricordiamo che la nefrologia dispone di 20 posti letto (attualmente tutti occupati) e accoglie quotidianamente circa 100 pazienti che devono sottoporsi a dialisi, per un totale di circa 39mila accessi all’anno.
Un flusso importante che in questa fase di recrudescenza del virus può inevitabilmente portare con sé dei rischi di contagio. Tuttavia nessun allarmismo dal momento che la situazione è sotto controllo sotto tutti i punti di vista”.