Cagliari, spacciava droga in casa: inquilino perde l’alloggio popolare in via Seruci

L’assegnatario era un occupante abusivo dal 2005 di un alloggio popolare nel rione di Is Mirrionis, ma col tempo aveva maturato il diritto di regolarizzare la propria posizione. Dopo l’intervento delle forze dell’ordine che hanno scoperto le attività illecite che si svolgevano nell’appartamento il retrofront del Comune: via dalla casa

Spacciava droga in un appartamento del Comune in via Seruci di cui sera assegnatario. E dopo l’arresto il Comune gli ha tolto l’alloggio. È la linea dura dell’amministrazione che, d’accordo con la Prefettura, sta scegliendo contro lo spaccio di droga in città. L’assegnatario (le cui generalità non sono state rese note) era un occupante abusivo (dal 2005) di un alloggio popolare in via Seruci nel rione di Is Mirrionis.

Col tempo però aveva maturato i requisiti per poter ottenere la sanatoria e regolarizzare la propria posizione. Ma le forze dell’ordine hanno poi scoperto che l’alloggio è stato adibito ad attività illecite. E il Comune ha quindi dichiarato “l’insanabilità del rapporto locativo”: l’inquilino ha perso ogni diritto sull’appartamento.

en.ne.


In questo articolo: