Cagliari, dopo lo stipendio raddoppiato a sindaco e giunta più ricchi anche i consiglieri comunali

Con l’indennità raddoppiata per primo cittadino e assessori arriva l’aumento dei fondi a disposizione (92 mila euro per il 2022) anche per i componenti del consiglio che, coi gettoni di presenza, potranno arrivare a guadagnare anche 2 mila e 700 euro lordi.

Più ricchi anche i consiglieri comunali. Dopo il raddoppio dell’indennità per sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale, arriva, automatico, anche l’aumento anche per i consiglieri.
Tutto deriva da una legge di Bilancio approvata in via definitiva dal Parlamento nazionale a due giorni dal Capodanno scorso che prevede un incremento delle indennità di funzione dei sindaci dei comuni capoluogo sede di città metropolitana e dei sindaci dei comuni delle Regioni a statuto ordinario in una misura percentuale al trattamento economico complessivo dei presidenti delle regioni (attualmente pari a 13.800 euro lordi mensili).
La disposizione però non trovava applicazione a favore dei sindaci e degli amministratori sardi, in quanto abitanti di una Regione a Statuto speciale. Ci ha pensato così il Consiglio regionale della Sardegna a eliminare “l’ingiustizia”, per “evitare discriminazioni ed armonizzare il trattamento economico spettante, sotto forma di indennità, ai sindaci metropolitani e i sindaci dei comuni ubicati in Sardegna rispetto a quanto riconosciuto ai sindaci metropolitani e i sindaci dei comuni ubicati nel restante territorio nazionale nelle regioni a statuto ordinario”. Scattano così gli incrementi, per i sindaci. E per vicesindaci, assessori e presidenti dei consigli comunali della Sardegna. A Cagliari così la giunta Truzzu ha visto raddoppiare la propria indennità.

Non solo. Perché l’aumento percepito del sindaco (arrivato a quota 11 mila e 30 e euro) ha conseguentemente incrementato anche l’importo massimo mensile percepibile da ogni singolo consigliere, a titolo di gettone di presenza. E così ogni consigliere potrà portarsi a casa fino a 2 mila 772,83 (pari a un quarto della nuova indennità del primo cittadino), grazie ai gettoni di presenza per le sedute dei consigli comunali e delle varie commissioni. E per coprire la spesa il Comune ha aumentato i fondi a disposizione per i gettoni del 2022 aggiungendo 92 mila 550 euro: la spesa complessiva passa da 430 mila a 522.550 euro.


In questo articolo: