Cagliari, dopo 4 anni chiude Pittarosso: scaffali già semivuoti in via Dante

Addio a un altro famoso marchio, scaffali già semivuoti al primo piano del negozio di via Dante, il gruppo specializzato nella vendita di scarpe trendy e borse “saluta” la città. Folla, nel weekend, per accaparrarsi gli ultimi modelli di calzature grazie a una maxi svendita

Il cartellone affisso nella vetrina lascia pochi spazi a dubbi: “Il 29 settembre chiudiamo”. Pittarosso, dopo quattro anni, lascia Cagliari. Il gruppo principalmente specializzato nella vendita di scarpe abbandona i metri quadri al primo piano del negozio Ovs. Lì, gli scaffali marchizzati con la grande “P” rossa sono già semivuoti: con il “fuori tutto” a dieci euro, già tantissimi cagliaritani ne hanno approfittato per acquistare scarpe da tennis, eleganti o mocassini. Non c’è ancora nessun avviso ufficiale sul sito internet della società con sede a Legnano, in Veneto. Il suo arrivo nel capoluogo sardo è datato 18 aprile 2015, con tanto di maxi pubblicità su internet e sui social. Prima di Pittarosso, in via Dante, c’è stato un altro negozio di scarpe e, prima ancora, l’Upim. Non si sa ancora da chi verrà occupato, in futuro, lo spazio nel quale negli ultimi anni è stato possibile acquistare scarpe, borse e altri accessori. 
L’unica certezza è che il marchio rimane, nell’Isola, grazie al negozio presente sulla Strada statale 131 a Sestu. Dopo il “caso” Feltrinelli, ecco un altro grande marchio che lascia Cagliari.

In questo articolo: