Cagliari, “disturbano i dipendenti comunali”. Fdi contro ex operai De Vizia

Mereu, denuncia la “situazione insostenibile per via dell’inquinamento acustico per dipendenti e per i passanti, a causa dell’elevata intensità del rumore, determinato dall’uso di alcuni bidoni di lamiera fatti vibrare con l’uso di oggetti metallici”

“Fanno troppo rumore e disturbano dipendenti del Comune e passanti. Ora basta fateli smettere”. Interrogazione di Alessio Mereu, Fdi in consiglio comunale contro la protesta che va avanti da circa due mesi di alcuni ex dipendenti della ditta De Vizia, che all’ingresso del palazzo municipale hanno istituito un presidio permanente di protesta per manifestare il  loro disagio per il mancato rinnovo del contratto.

E hanno sistemato una tenda in via Roma per garantire la protesta 24 ore su 24. “Da diversi giorni” scrive Mereu, “la protesta di è trasformata in una situazione insostenibile sotto l’aspetto dell’inquinamento acustico, sia per i dipendenti del Comune che per i passanti, a causa dell’elevata intensità del rumore, determinato dall’uso di alcuni bidoni di lamiera che vengono costantemente e senza interruzione fatti vibrare con l’uso di oggetti metallici. A fronte di una così elevata e continua emissione di decibel al di sopra della soglia fisiologica di tollerabilità è necessario un intervento dell’autorità preposta”.

Mereu chiede un intervento risolutivo a tutela dei dipendenti comunali a sindaco e giunta.