Cagliari, dicembre nero per i negozi in centro: “Calo del 20%, in arrivo altre chiusure”

Confserecenti: “Colpa della crisi e di eventi come il black friday. Serve un ridimensionamento della grande distribuzione e il negozio online di vicinato”

Un calo del 20 %. E’ stato un dicembre nero per i negozianti della città. E sono in arrivo altre chiusure. “Le vendite si concentrano solo nei periodi di saldi e il resto lo fa la crisi”, spiega Marco Medda, presidente di Confesercenti Cagliari, “c’è ora il problema dell’incertezza fiscale e del nuovo giro di vite. Il rischio è che ora altri siano in procinto di chiudere le attività”.

Le soluziono? “Quello che serve è una forte iniziativa di sostegno al piccolo commercio”, prosegue Medda, “che passi da un ridimensionamento della grande distribuzione e da un aiuto per le nuove tecnologie. L’idea è quella del “negozio online di vicinato”.


In questo articolo: