Cagliari, diavoli e diavolesse in strada: così è esploso il Carnevale a Pirri

Maria Laura Manca, vice presidente della Municipalità: “Abbiamo danzato al ritmo della ratantina… e con noi i ragazzi speciali vestiti da angeli con cui ho avuto il piacere di saltellare lungo il tratto di Santa Teresa e ancora insieme a meravigliose ragazze il cui colore della pelle che contrastava il bianco candido del costume le rendeva ancora più belle”

Diavoli e diavolesse, così è esploso il Carnevale a Pirri. Comn una partecipazione straordinaria, duemila persone in strada nel corteo di sabato sera. La vice presidente della Municipalità Maria Laura Manca ha descritto così l’evento: “Ieri a Pirri era Carnevale! E abbiamo deciso di aderire con la maschera tradizionale… is talius.. già (qualche foto l’ho pubblicata!)
Grazie alla partecipazione dei diversi quartieri di Cagliari ciascuno con la propria maschera
lungo le vie abbiamo danzato al ritmo della ratantina… e con noi i ragazzi speciali vestiti da angeli con cui ho avuto il piacere di saltellare lungo il tratto di Santa Teresa e ancora insieme a meravigliose ragazze il cui colore della pelle che contrastava il bianco candido del costume le rendeva ancora più belle…
Abbiamo riso e danzato insieme…
È in quel momento che ho davvero pensato… sì certo siamo diversi…ma siamo tutti uguali… tutti figli di questa terra e tutti in cerca di un brandello di felicità
Basta con la chiusura localistica e il razzismo… io non ci sto!
Grazie Ugo Bressanello e alla sua squadra per questa grande festa.
Una menzione speciale agli scout che hanno aderito tutti come diavoli e diavolesse ..”


In questo articolo: