Cagliari, continua la protesta dei migranti: profugo si getta in mare

Il giovane eritreo è stato subito soccorso e ora sta bene

Un giovane eritreo questa mattina si è buttato in mare, nello specchio d’acqua davanti al porto, dopo giorni di bivacco e protesta. Da giorni oltre un centinaio di immigrati chiedono infatti di poter lasciare l’isola e partire verso il Nord Europa. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118, il ragazzo ora sta bene.


In questo articolo: